alabama_monroe

Alabama Monroe

La storia d’amore tra Elise e Didier, musicisti bluegrass, genere country statunitense, sublima dopo la nascita di Maybell. Presto, però, la bimba si ammala di cancro portando alla luce i dissidi della coppia e inabissando i due protagonisti in una spirale di dolore senza fine. “Alabama Monroe” è un pluripremiato lungometraggio belga uscito nelle sale nel 2012, che racconta il tormentato percorso esistenziale di una giovane coppia unita da una passione tanto travolgente quanto incapace di difenderli dalla ferita profonda di una figlia che lotta tra la vita e la morte a soli 6 anni. La durezza delle scene che ritraggono Maybell intubata e senza capelli è addolcita dall’elegante melodia del banjo con cui mamma e papà tentano invano di soffocare l’angoscia. Un ritmo narrativo incalzante sostenuto da un magistrale montaggio che pennella la storia di Elise, Maybell e Didier avanti e indietro nel tempo, e la superba performance degli interpreti fanno di “Alabama” uno dei più coinvolgenti film drammatici degli ultimi anni, proponendosi come sintesi perfetta tra la cultura folk statunitense, da sempre celebrata dal cinema hollywoodiano, e il mood cinematografico europeo.