La minaccia nucleare

httpv://www.youtube.com/watch?v=WCFAooD9JWs

Poco più di due mesi fa, Fidel Castro ha lanciato un allarme al mondo sul pericolo di una imminente guerra nucleare. Ricordo che la stampa e le tv non diedero molto risalto alla notizia, nonostante la portata delle tesi esposte e il carisma storico del lìder maximo.

Gli equilibri geopolitici post 9/11 si reggono su una sorta di moderna guerra fredda tra la potenza imperiale degli Stati Uniti e il blocco orientale Cina-Russia. Gli interessi in gioco sono naturalmente enormi. Uno dei terreni di scontro principali è l’Iran, da una parte indicato da Washington come minaccia alla sicurezza globale a causa dei suoi programmi di ricerca sul nucleare, dall’altra principale partner commerciale per Mosca e Pechino. Gli ultimi segnali di questo stato di tensione internazionale sono stati i recenti lanci di missili contro la Corea del Sud da parte della Corea del Nord, infastidita dalle continue esercitazioni militari congiunte tra Seul e la marina militare USA. Continue reading

Le rivoluzioni colorate e le origini della Terza Guerra Mondiale (2 di 3)

Quando si sente parlare di ‘poteri forti’ molti non hanno un’idea chiara di cosa si tratti. Nonostante certe letture, anche io, annegato nel tram tram informativo dei giornali on-line e dei telegiornali delle notizie ‘pernacchie’, per usare una calzante definizione di Tiziano Terzani, perdo spesso il contatto con gli uomini che contano davvero, con i grandi manovratori che, mentre noi prendiamo il bus per andare al lavoro, ingannano la gente con solenni propagande e piegano il corso degli eventi in funzione dei loro interessi.

La seconda parte del resoconto storico di Andrew Gavin Marshall passa in rassegna i casi eclatanti di ‘rivoluzioni colorate’, termine con il quale si indicano rivolte popolari finanziate e sobillate da centri di potere che, ad un primo sguardo, non presentano alcun legame con i motivi alla base dei movimenti di piazza o con il paese nei quali questi hanno luogo. Ma è solo dopo una attenta analisi delle relazioni internazionali intessute dalle istituzioni del paese in rivolta è possibile interpretare gli eventi con la giusta chiave. Continue reading

Banca Rotta, show finanziario a teatro

crisi finanziaria

Parlare di crisi economica è diventato un esercizio molto facile. E’ sufficiente dire che ci troviamo in una congiuntura mondiale negativa, la Borsa crolla, il mercato è fermo, le imprese licenziano e non si arriva a fine mese, le vacanze durano meno, il Suv va in permuta, la spesa al discount e la bottega sotto casa che chiude. C’è la ‘crisi’, ripetono le tv e i giornali. Ma cos’è questa crisi? Cosa l’ha generata davvero? Questo è più difficile da spiegare. Provano a farlo Eugenio Benetazzo e David Parenzo, il primo operatore di borsa indipendente, il secondo giornalista di Telelombardia, mettendo in scena uno show finanziario, uno spettacolo che ha come obiettivo primario promuovere il libro intervista ‘Banca Rotta’, di cui si è già parlato in questo blog, ma anche quello di divulgare materie ostiche come economia e finanza usando un linguaggio scevro di tecnicismi ma più diretto ed efficace. Continue reading