Sempre la stessa musica

http://www.rassegnamusicalepiovene.it/images/Musica.jpg

Il lodo Alfano ha parato il culo a Berlusconi rendendolo immune dai processi e offrendogli un immeritato privilegio che calpesta una Costituzione già colpita a morte da anni di politica corrotta. Infatti, il processo a suo carico, che lo vede imputato insieme all’avvocato inglese Mills, non si celebrerà almeno fino alla fine del suo mandato. Ma lo staff di Berlusconi questa volta ha mancato di curare i dettagli. Il lodo Alfano, infatti, protegge solo il Presidente del Consiglio e non l’avvocato Mills, il cui processo può continuare indisturbato. Cosa accadrebbe però se questo arrivasse a conclusione e Mills fosse condannato? Sarebbe confermata la circostanza che vide Mills ricevere una tangente dal Cavaliere come ricompensa per aver taciuto i segreti finanziari che si celano dietro le fortune del magnate, o ‘magnaccia’. Berlusconi non sarebbe condannato, ma diventerebbe di fatto un corruttore. E sarebbe la seconda volta, dal momento che già la sentenza che condannò Previti per corruzione nel lodo Mondadori praticamente svelò come Berlusconi riuscì ad accaparrarsi il colosso editoriale. Continue reading

Gossip politico

http://www.luf1976.com/chi/2007/chi07280.jpg

Se in estate i quotidiani di informazione dedicano ampi spazi alle Olimpiadi e al traffico stradale verso i luoghi di vacanza, le riviste di gossip pensano a fare politica. Naturalmente non parlando di inflazione, bonus-bebè, pensioni e grandi opere, ma mettendo a nudo la vita privata dei politici offrendo al lettore subdoli suggerimenti sulla integrità e credibilità del personaggio. Ecco così che la rivista ‘Chi’ pubblica immagini felici della famiglia di Silvio Berlusconi che, mano nella mano della sua Veronica Lario, si appresta a trascorrere una serata circondato dal calore dei suoi figli e allietato dalle note di un attempato chitarrista mentre Silvio canta e ride. Sfogliando ancora la rivista il cuore si intenerisce osservando il Presidente del Consiglio che scherza con il nipotino. Continue reading

Niccolò Ghedini

Mentre la politica si infiamma e Bruno Vespa è a mollo nelle acque di Ponza preparandosi alla nuova stagione di leccate bipartisan, Mentana ospita a Matrix Niccolò Ghedini, avvocato di Berlusconi nonché senatore del Pdl e Antonello Soro, capogruppo del Pd alla Camera. Si parla dell’ennesimo scontro tra il presidente del Consiglio e la magistratura. Chi si aspettava un resoconto dei processi di Berlusconi e delle leggi varate dai suoi governi per influenzarli è rimasto deluso. Chi si aspettava un serio contraddittorio ad un personaggio (Ghedini) il quale, legiferando in materia di giustizia per poi usare quelle leggi in tribunale a favore del suo illustre cliente, rappresenta una parte del macroscopico conflitto di interessi del magnate di Arcore è rimasto deluso. Non ho seguito tutta la puntata, ma solo quel tanto che basta a sentir dire da Ghedini che Berlusconi è sempre stato assolto nei suoi processi. Questo è falso. Continue reading